approvazione_bilancio_opere_pubbliche_2018

Bilancio di previsione e piano triennale dei lavori pubblici

Sono stati approvati nel corso dell’ultima seduta dell’anno del Consiglio Comunale, il bilancio di previsione 2018-2020 e il piano triennale delle opere pubbliche.

“Nel corso del primo trimestre completeremo gli ultimissimi interventi approvati nel 2017, dunque avvieremo i cantieri in viale Piave, viale Europa e piazza Canevaro dove verranno restaurate le mura e la torre storica – spiega il vicesindaco Mauro Di Ponte – Contemporaneamente predisporremo gli atti istruttori necessari alla realizzazione delle opere previste dal piano messo a bilancio per il 2018 – prosegue il vicesindaco Di Ponte – Si tratta di un piano molto ambizioso per cui andremo a investire oltre 4 milioni e mezzo di risorse di cui 1 milione e 685 mila finanziate direttamente dalle nostre casse, 2 milioni e 341 mila da enti esterni e 700 mila finanziate mediante opere di urbanizzazione o espansione industriale. Rientrano in questo tipo di interventi la costruzione della pista ciclabile in zona Le Coste, a seguito dell’ampliamento della Zucchetti Centro Sistemi, e il rifacimento del magazzino comunale, in quella che era l’area degli Ex Macelli, per una spesa di circa 490 mila Euro”.

Per mezzo delle risorse provenienti da enti terzi, durante il corso del 2018 saranno realizzati interventi specifici tra cui quelli per il completamento di messa in sicurezza e riduzione rischio idraulico del torrente Ciuffenna che, anche per la realizzazione del secondo lotto, beneficeranno del finanziamento da parte della Regione Toscana pari a 1 milione e 800 mila Euro.

“Grazie agli enti terzi, investiremo poi 300 mila Euro per il recupero della frana che ha interessato la strada comunale di Montemarciano e 100 mila Euro per il recupero della villetta confiscata alla mafia in frazione Le Ville” spiega Di Ponte.

L’amministrazione comunale investirà nell’arco del 2018 oltre 1 milione e 600 mila Euro provenienti da risorse interne per la manutenzione di cimiteri, strade e opere quali il recupero della frana di Campogialli, l’ampliamento dei locali della mensa comunale, come prescritto dalla Usl, e il rifacimento della strada comunale del Tasso con la posa del relativo acquedotto.

“Questo bilancio rappresenta per la nostra amministrazione una duplice opportunità, da un lato consente di completare il piano degli interventi previsti nel nostro programma elettorale, dall’altro permette di dare risposta ai problemi che interessano per lo più il capoluogo e che in questi anni sono stati messi in secondo piano per recuperare un gap importante verso le frazioni”conclude il vicesindaco Mauro Di Ponte.