banda ultra larga

Terranuova, partiti i lavori per la realizzazione della banda ultra larga

Sono partiti oggi i lavori per la realizzazione della rete a banda ultra larga che porterà internet fino ad un gigabit al secondo in tutte le frazioni di Terranuova.
Open Fiber, il soggetto incaricato di effettuare i lavori, ha aperto stamani il primo cantiere nella frazione Ville all’interno del lottizzo Melograno.

“Inizia un intervento importante ed atteso sul nostro territorio – ha detto Leonardo Ciarponi, Presidente del Consiglio Comunale di Terranuova. Si tratta di un’opportunità con cui abbattere il digital divide, sostenendo la competitività delle aziende e generando occasioni di sviluppo. Saranno circa 1600 gli edifici coinvolti dal cablaggio (di cui 379 raggiunti tramite ponti radio), con 42 km di fibra da posare e 37 km di infrastruttura esistente”.
Il Comune di Terranuova è rientrato nella prima fase degli interventi, ovvero quelli che coinvolgono i Comuni aventi la maggior densità di imprese in rapporto alla popolazione, nonché la maggiore presenza di “aree bianche”, quelle zone a fallimento di mercato dove gli operatori telefonici non hanno interesse ad investire e dunque non prevedono interventi di questo tipo.

Il costo complessivo è di 1milione e 100 mila euro e rientra in un investimento di 228 milioni di euro finanziato con il fondo nazionale Fsc (Fondo di sviluppo e Coesione) e con i fondi europei a disposizione delle Regioni (Fser e Feasr) di cui circa 95 milioni direttamente dalla Regione, mentre gli altri 133 milioni sono stanziati dallo Stato.
“Con questo intervento – ha detto Alessandro Billi, responsabile infrastrutture in banda larga e ultra larga della Regione Toscana – porteremo la fibra ottica in tutte le case. L’intero territorio comunale sarà collegato alla banda ultra larga, garantendo servizi di qualità. I lavori dureranno 255 giorni per cui entro la fine del prossimo anno abitazioni ed imprese saranno coperte da una rete internet fino al gigabit secondo”.
In conformità con il “Piano Nazionale Banda Larga” la Regione Toscana, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, sta attuando due tipologie di intervento per raggiungere gli obiettivi definiti dalla strategia Europa 2020 e dell’Agenda Digitale Europea.

Alla fine degli interventi sul territorio regionale beneficeranno della banda ultra larga 784 mila cittadini toscani per 364 mila tra case, uffici, aziende ed abitazioni, pari a circa il 70 per cento di tutti gli immobili presenti. Ad oggi solo il 5,2 per cento delle unità immobiliari di tutti i 276 comuni toscani sono raggiunte dall’alta velocità.