Covid-19, novità in merito alla circolazione stradale

Il Ministero dell’Interno – tramite il cosiddetto Decreto Cura Italia – ha deciso di posticipare il termine ultimo per effettuare la revisione auto, gli esami di abilitazione alla guida e le scadenze assicurative.

Per quanto riguarda la revisione, in particolare, il Governo ha prorogato il termine di novanta giorni decorrenti dalla scadenza ordinaria. Questo significa che tutti i veicoli che avrebbero dovuto effettuare la revisione entro il 31 luglio 2020 potranno rimandare l’appuntamento al 31 ottobre 2020.

Il decreto ha prorogato anche i termini delle assicurazioni. Il Cura Italia (articolo 125) ha statuito che, fino alla data del 31 luglio, il periodo entro cui la compagnia di assicurazione è tenuta a coprire l’assicurato anche a contratto scaduto e non ancora rinnovato, è esteso da 15 a 30 giorni. Quindi la copertura assicurativa si intende valida, fino ai successivi 30 giorni dalla scadenza, pure per i contratti che già risultavano scaduti e non rinnovati nell’intervallo tra il 21 febbraio e il 16 marzo.

Novità anche per le patenti di guida. Stando alle ultime disposizioni infatti la patente di guida scaduta o in scadenza in questi mesi potrà essere rinnovata entro il 31 agosto 2020. Questo perché l’emergenza sanitaria ha imposto la chiusura e il rallentamento di molti servizi di Motorizzazione Civile.
Il Decreto Cura Italia ha così previsto che gli esami per il rilascio del nuovo documento potranno essere prorogati fino al 31 agosto 2020. La data è stata equiparata a quella per il rinnovo dei documenti di identità, come passaporti e carte d’identità.