Abbandono dei rifiuti, oltre agli ispettori ambientali attivate delle nuove foto trappole

Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale nella lotta all’abbandono dei rifiuti e all’errato conferimento. Grazie alla collaborazione con il Gestore Unico SEI Toscana, infatti, oltre al servizio di ispettori ambientali, è stata attivato un nuovo sistema di foto trappole. Si tratta di dispositivi mobili posizionati nei pressi dell’area oggetto di videosorveglianza, ed essendo di dimensioni contenute, non facilmente individuabili.

“Nel rispetto della normativa in materia di privacy, il sistema – spiega l’assessore all’ambiente Luca Trabucco – permette di essere posizionato in varie modalità ed ha la caratteristica di registrare h24, con qualità delle immagini (anche in notturna) di alta definizione. La postazione, grazie alla sua caratteristica di dispositivo mobile, consente una programmazione tale da poter gestire più situazioni di criticità sul territorio comunale, in un arco temporale di poche settimane”.

Questo sistema sarà gestito dagli ispettori ambientali, già operativi sul territorio. “Abbiamo messo in campo – aggiunge l’assessore – un ulteriore sforzo nella prevenzione contro le violazioni per abbandoni, errati conferimenti o mancata differenziazione dei rifiuti, al fine di concorrere alla difesa del suolo, del paesaggio ed alla tutela dell’ambiente nel territorio comunale”.