Onorificenza Poggio Bracciolini, le consegne durante il consiglio comunale del 21 dicembre

Sono state consegnate durante la seduta del consiglio comunale di oggi, martedì 21 dicembre, le onorificenze Poggio Bracciolini. I destinatari del premio, istituito nel 2017 dal Comune di Terranuova, sono stati la Caritas Terranuova, l’Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca) Valdarno e la ProLoco di Terranuova.
L’onorificenza è nata per rendere omaggio all’impegno, alla passione ed all’attività di quanti, terranuovesi e non, abbiano contribuito ad accrescere la comunità distinguendosi per competenza e passione.
“Quest’anno – ha detto il Sindaco, Sergio Chienni – abbiamo deciso di consegnare il riconoscimento ‘Poggio Bracciolini’ alla Caritas per aver saputo dare, in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale, un aiuto concreto alle persone in difficoltà. Durante i difficili mesi della pandemia, grazie all’impegno profuso dai volontari, è stato possibile non lasciare indietro nessuno, stando accanto ai nuclei familiari più fragili con la consegna di pasti, beni di prima necessità e prodotti per l’infanzia.
L’onorificenza all’Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca) Valdarno è un riconoscimento per il supporto sanitario preciso e importante dato ai cittadini valdarnesi affetti da Covid-19. Tanti volti, soprattutto di giovani, che si sono messi a servizio degli altri in una situazione che – pur con tutte le accortezze – comporta il rischio di infettarsi a propria volta. Hanno lavorato con passione, anche quando nella fase iniziale erano numericamente insufficienti, raddoppiando gli sforzi. Infine – ha concluso il Sindaco – abbiamo voluto premiare la ProLoco di Terranuova per l’impegno profuso dai volontari durante la pandemia; con il loro operato hanno supportato le iniziative legate alla solidarietà alimentare, rimanendo accanto ai nuclei famigliari più fragili”.